Assalti con ordigni esplosivi agli sportelli bancomat: 9 arresti

1' di lettura 05/08/2022 - L'operazione condotta dai carabinieri

I carabinieri del Comando provinciale di Avellino hanno arrestato nove persone accusate di aver fatto parte di una banda che assaltava banche e uffici postali utilizzando ordigni esplosivi ad alto potenziale. Gli arresti sono scattati, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale di Avellino su richiesta della procura, nelle province di Avellino, Foggia, Lecce e Palermo. Dei nove indagati sette sono finiti in carcere e due ai domiciliari. I nove sono accusati a vario titolo dei reati di associazione per delinquere, furto aggravato e danneggiamento aggravato.

Le indagini, avviate nel 2020, hanno permesso di ricostruire le attività della banda, composta in prevalenza da pregiudicati della provincia foggiana, specializzata nell'assalto agli sportelli bancomat con la tecnica della cosiddetta "marmotta". Al gruppo vengono attribuiti sei colpi compiuti tra il luglio 2020 e il gennaio 2021 nelle province di Avellino, Benevento e Roma.






Questo è un articolo pubblicato il 05-08-2022 alle 17:44 sul giornale del 06 agosto 2022 - 103 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/djGq





logoEV