Presentato in Regione Campania l'opuscolo Codice Ristretto, Ciambriello: "Uno strumento per fornire informazioni utili sui diritti dei detenuti nelle carceri campane"

1' di lettura 13/04/2022 - Mercoledì 13 aprile alle 10:30, nella sala Nassiriya del Consiglio regionale della Campania (Isola F13 del Centro direzione di Napoli), si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'opuscolo Codice Ristretto, promosso dal garante dei detenuti della Campania Samuele Ciambriello, in collaborazione con il provveditorato campano dell'amministrazione penitenziaria, l'Osservatorio carcere dell'Unione delle Camere penali italiane e la Camera penale di Bologna.

Lo hanno presentato, alla presenza delle Camere penali campane e di diverse associazioni di volontariato, il garante campano Ciambriello, il presidente del Consiglio regionale della Campania Gennaro Oliviero, il responsabile Osservatorio carcere Unione Camere penali italiane Riccardo Polidoro e la direttrice dell'ufficio Detenuti e Trattamento del provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria della Campania Assunta Borzacchiello.

"L'opuscolo Codice Ristretto - spiega Ciambriello - sarà diffuso successivamente nelle carceri campane, quale strumento per fornire informazioni utili sui diritti dei detenuti e sulle modalità con cui tali diritti possono essere esercitati, fornendo consigli pratici sulla vita detentiva e sulle misure alternative al carcere. Non vuole sostituire la consultazione delle norme di legge, ma esclusivamente agevolare la comprensione del possibile accesso ai benefici".






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 13-04-2022 alle 09:55 sul giornale del 14 aprile 2022 - 104 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/cZWa





logoEV